Salsa dancing
DVDs by category
Practise 'Solo' at Home
"On the line" Salsa & Mambo, On1 & On2
Cuban Salsa
Styling inspiration from amazing dancers
Turn Patterns
Timing & Rhythm
Bachata & Merengue
All Products
From Salsa to Mambo via Cha Cha Cha
Timing Products
Timing Exercises Vol 4
Timing Exercises Vol 3
Timing Exercises Vol 1&2
Salsa Timing DVD
Salsa Timing CD
Salsa with the Stars
Advanced Salsa Figures
Cuban for "Non Cubanos"
Salsa Personal Training
Bachata Caribbean Style
Feelin' Merengue
Tools for Students
Timing Lesson
Salsa Dictionary
Salsa Footwork
Salsa Articles
About Salsa
About Merengue
Salsa Video Scripts

Us on Youtube: Salsa and Mambo, Bachata, Merengue

Frequently Asked Questions

Contact Us

© 2002-2012SalsaIsGood
All Rights Reserved.

 

Bachata in Stile Caraibico



Uno stile diverso di ballare la Bachata, in un certo senso piu’ simile alle sue origini!
   
Il Metodo, per imparare
Le Demo, da ammirare
Gli esercizi, per esercitarsi

Non avete mai visto la Bachata ballata a questa maniera, ne’ ballata cosi’ bene!


Bachata Caribbean Style
English, Italiano, Français, Español
Video Clip in Italiano



Volume 1 & 2
Volume 3


Volume 1 - Il Metodo

 

 

Qui descriviamo i passi di base in breve perche’ sono necessari per capire la sincronizzazione con la musica, ma li consideriamo solo una piattaforma di lancio dalla quale ci distaccheremo molto presto.

 

L’80% del nostro metodo si basa sull’interpretazione della musica, per cui dobbiamo imparare ad ascoltare bene la musica ed a riconoscere le peculiarita’ delle variazioni in controtempo e degli accenti.

 

Quando balliamo la Salsa, l’enfasi e’ tutta sulla coordinazione della coppia che esegue figure spesso complicate. Nel nostro metodo di Bachata non ci sono figure di ballo. L’enfasi e’ su come ogni ballerino decora la musica, su come i ballerini interagiscono e su come alternano e combinano le loro decorazioni. Ma per riuscire a far questo non basta saper ballare bene in coppia, bisogna saper ballare bene individualmente. E per ballare bene individualmente e’ fondamentale sapersi muovere bene… e pochi possono insegnarci a muoverci bene meglio della nostra amica Candice, per cui proviamo ad imparare da lei.

 

Come dice il nome, i passi di base sono semplicemente passi ‘di base’.. solo uno strumento per imparare a sincronizzare i movimenti con la musica, e una volta che lo sapete fare, potete seguire la musica in maniera piu’ libera.

Date un’occhiata a questi passi di base.. non c’e’ alcuna sequenza programmata, questi passi sono ben diversi dai passi base nella Salsa… sono praticamente piccole decorazioni che originano dall’improvvisare col ritmo, quasi dal giocare con la musica.

 

Questo DVD e’ basato sulla coordinazione libera e spontanea tra i ballerini, che e’ ispirata dalla musica, piuttosto che determinata da figure pre-definite. Il contatto tra i ballerini che usiamo in questo DVD e’ percio’ concepito per permettere e facilitare questa comunicazione spontanea.


Avete gia imparato tutto cio’ che serve per ballare un numero illimitato di Bachate, rendendole tutte diverse l’una dall’altra e bellissime.. basta guardare questa dimostrazione..

Qui, Jeff e Candice non eseguono nessun passo predeterminato e nessuna figura, ne’ alcun movimento che non avete appena imparato.. cio’ che fanno, se guardate bene, e’ decorare i passi di base mentre ballano insieme, cosi’ che l’uomo che guida, la donna che segue e la musica sono un tutt’uno.

Prima ancora di soffermarsi sui particolari di cio’ che fanno, notate come e’ incredibile che due ballerini siamo cosi’ un tutt’uno, sebbene facciano cose diverse, in conseguenza dell’improvvisazione.


<

Cosi’ come in molti altri balli latini, lo scopo principale della donna nella Bachata e’ di esser bella da guardare.

In questo DVD abbiamo il lusso di presentare come modello 3 ballerine che non hanno alcun bisogno di aiuto per essere belle da guardare, e cerchiamo di ispirarvi con la loro naturalezza e semplicita’. Lo scopo non e’ di imitarle, ma di trovare ispirazione e incoraggiamento cosi’ che anche voi possiate esprimere la vostra bellezza in maniera naturale.

 

Nella Bachata tradizionale, il rapporto tra l’uomo e la donna ricorda da vicino la relazione nella Salsa cubana: l’uomo mostra le sue abilita’ tecniche e la donna fa la bella.

Ora e’ il turno di vedere 4 ballerini maschi eccezionali. Li studieremo ed impareremo i trucchi alla base dei loro passi nel prossimo volume; qui cerchiamo di assorbire alcune idee stilistiche.

 

Se lo stile femminile richiede di farsi belle nel ballo, e lo stile machile si basa fondamentalmente sull’improvvisazione dei passi, lo stile per la coppia richiede di fare entrambe le cose allo stesso tempo. Non e’ facile, sicuramente ben piu’ difficile di ballare seguendo delle figure predefinite.

 

 

 



Volume 2 - Dimostrazioni

 

 

Impara i dettagli di ogni figura
guardando le immagini
da due differenti angolazioni

cosi' non vi perdete alcun dettaglio

 

 

Ammiriamo 4 ballerini maschi eccezionali

 

e non perdiamoci
Candice and Eduarda!

 

5 coppie diverse che ballano in stile diversi e con musica diversa



Dulcis in Fundo ecco il maestro dei maestri. Judu e’ una leggenda a Curacao, avendo vinto parecchie gare di Bachata. Il suo stile non e’ affatto influenzato dalla Salsa per la semplice ragione che Judu non ha mai ballato Salsa. E’ un fanatico della Bachata, che respira, ascolta e balla solo Bachata, 24 ore al giorno; e’ un autodidatta assoluto, siccome non ha mai preso una lezione di ballo.. per cui cio’ che vedi e’ tutta roba sua.


 

Volume 3 - Esercizi

 

 

Questo DVD e’ organizzato in maniera molto diversa dalla maggior parte dei DVD di ballo

Questo non e’ un DVD da ‘guardare’, e’ un DVD con sui esercitarsi;

vi guidera’ in una serie di esercizi di passi di Bachata.

 

Il DVD e' interattivo:
sciegli un esercizio, ed una velocita',
e l’esercizio verra’ ripetuto indefinitamente,

cosi’ che potete esercitarvi a seguire
i passi quante volte volete!

 

 

I passi negli esercizi sono inspirati dai ballerini caraibici che abbiamo analizzato nei due precedenti DVD di questa serie: “Il Metodo” e “le Demo”

 

 

Allora.. facciamo finta che siate pronti ad esercitarvi. Ora vi facciamo vedere un esempio di come usare il DVD.

 

Prima di tutto, nel menu principale del DVD avete la scelta di 3 tipi di esercizi:

“elementi di base”
“esercizi ritmici”
“coordinazione con le braccia”
e “decorazioni coi passi”.

immaginiamo che abbiate scelto un esercizio dei “decorazioni coi passi”.


A questo punto vedrete un certo numero di esercizi a disposizione.

Facciamo finta che volete scegliere l’esercizio numero 6.

Di nuovo evidenziate la scritta “esercizio 6” sul menu del DVD col vostro telecomando e premete Enter.

 

Ahora puedes seleccionar la velocidad
a la que quieres ver el ejercicio; tienes tres posibilidades

“lenta”, la cual es útil para
aprender la secuencia de los pasos,

y “velocidad normal” para tener los movientos
de los pies fluidos y suaves para el verdadero baile.

 

Una vez que hayas realizado tu elección
de la velocidad y sonido presionas Play.

Ahora el ejercicio entrará en un ciclo contínuo y puedes practicar siguiendo lso pasos a tu placer y por el tiemo que necesites!

 

El moviento de los pies está completado con pasos básicos, para aprender a entrar y salir de la secuencia. El contador te ayuda a realizar al secuencia correctamente y la guía a la derecha te dice cuándo ocurren los pasos básicos y cuándo preparte para la secuencia.

Qué otra cosa podrías necesitar?


La sección “coordinación de brazos” es fundamental!

No solo para aprender los contratiempos básicos, pero también para aprender cómo aislar los movientos de las manos del de los pies..

Practica esos ejercicios detenidamente.. la sección de los movientos de los pies es sencilla, pero la coordinación con las manos no lo es... lleva tiempo y paciencia.. no seas vago y no te saltees nada!!


 

Bachata in Stile Caraibico
Testo del Video di Bachata


Questa pagina contiene il testo (cioe' la parte parlata) del video. Questo vi aiutera' a seguire il video se non parlate bene inglese o se avete bisogno degli appunti durante le prove

Volume 1


Introduzione

Allora, avete scoperto la Bachata!? Vi piace la musica! E la sensualita’ del ballo! Volete imparare a ballarla e a renderla diversa dalla salsa e dalla lambada! E state cercando idee stilistiche da veri ballerini caraibici! Beh, non c’e’ bisogno di cercare altrove, e’ tutto qui!

Questo DVD presenta uno stile diverso di ballare la Bachata, in un certo senso piu’ simile alle sue origini. Ebbene si’, e’ ballare Bachata senza dover riciclare idee e passi che appartengono tradizionalmente ad un altro ballo.

Per filmare questo DVD siamo andati nella nostra favorita isola caraibica, Curacao, e abbiamo filmato i nostri ballerini favoriti; abbiamo anche usato tecniche modernissime di spionaggio e abbiamo trovato un talento segreto, che non fa altro che ascoltare, ballare e respirare Bachata e che vince tutte le gare nei dintorni; in questo DVD ti sveliamo i suoi segreti.

Cio’ che e’ venuto fuori da questa nostra avventura e’ un nuovo metodo di imparare a ballare Bachata, basato su passi intricati per l’uomo, movimenti eleganti per la donna, sull’interpretazione di tutti i dettagli della musica e sulla coordinazione tra i due ballerini mentre entrambi improvvisano, senza alcun bisogno di imparare figure a memoria. Non aveta mai visto la Bachata ballata a questa maniera, ne’ ballata cosi’ bene.

Tutto cio’ di cui hai biscgno e’ contenuto in 3 volumi con piu’ di 4 ore di filmati, che includono istruzioni base, istruzioni ritmiche, stile per uomo, stile per la donna, improvvisazione, dimostrazioni sia in solo che in coppia e passi di Bachata completamente diversi dai pasitos della salsa.

Prova il metodo SalsaIsGood e scopri una nuova Bachata, sostituisci esercizi di memoria con creativita’, e l’imitazione con la tua personalita’ ed originalita’. Preparati ad imparare una maniera diversa di interagire col tuo compagno di ballo e una maniera diversa di ascoltare la Bachata, cosi’ che ogni canzone diventi una canzone diversa, ed ogni ballo un ballo diverso.

Prova, e la tua Bachata non sara’ piu’ la stessa.

Passi di base

I passi base della Bachata sono molto facili, e molto simili alla Salsa ballata sul battito numero 1. Se hai gia’ ballato un qualunque ballo latino li troverai molto facili. Come vedrai, il nostro metodo non da’ molta importanza ai passi di base. Qui li descriviamo in breve perche’ sono necessari per capire la sincronizzazione con la musica, ma li consideriamo solo una piattaforma di lancio dalla quale ci distaccheremo molto presto.

Iniziando col piede sinistro per l’uomo, facciamo tre passi sul posto e evidenziamo il battito numero 4 con un calcetto. Diversamente dalla Salsa, non ci preoccupiamo se facciamo i passi in avanti, sul posto o di lato; siamo liberi di eseguire i passi come vogliamo, purche’ i passi siano corti e il calcetto ben evidenziato.

La Musica

L’80% del nostro metodo si basa sull’interpretazione della musica, per cui dobbiamo imparare ad ascoltare bene la musica ed a riconoscere le peculiarita’ delle variazioni in controtempo e degli accenti. Ora stiamo ascoltando una classica Bachata.

La prima cosa che ci salta all’orecchio e’ la maniera diversa con cui suona la chitarra. Il chitarrista usa un picchetto sul pollice e colpisce le corde con forza per creare uno staccato che da’ un forte senso ritmico. Durante la parte cantata, la chitarra di solito arpeggia e poi si lancia in assoli molto ritmici, che sono spesso delle variazioni degli stessi arpeggi. Questo e’ che quello che colpisce l’orecchio al primo ascolto.

Pero’, il ritmo fondamentale si basa su due strumenti percussivi, il guiro e il bongo. Il nostro ballo si basa su questi due strumenti, poiche’ il loro ritmo e’ ricco di decorazioni e molto sincopato. Diversamente dalla Salsa, nella quale le percussioni di solito seguono un ritmo piuttosto regolare e lasciano agli altri strumenti la responsabilita’ degli arrangiamenti, nella Bachata la maggior parte delle variazioni sono effettuati dalle percussioni.

Incominciamo facile.. dal bongo. Qui abbiamo isolato il bongo dagli altri strumenti. Il ritmo di base segue esattamente i passi di base, 3 note acute per i tre passi e una nota bassa per il calcetto. Cosa c’e’ di piu’ facile?

Pero’ a volte e’ difficile riconoscere questo ritmo quando tutti gli strumenti suonano insieme. Per cui abbiamo scelto alcuni esempi, ascoltateli bene un po’ di volte e cercate di riconoscere il bongo.

Ovviamente questo ritmo non viene mantenuto sempre uguale, e a volte il bongista si prende la liberta’ di improvvisare come sentiamo in questi esempi.. ascoltateli attentamente

Il guiro ci ricorda chiaramente che la Bachata appartiene alla famiglia del Merengue. Diversamente dal Merengue pero’, il suo ritmo non e’ molto regolare, e, come per il bongo, e’ interrotto da parecchie decorazioni.

questo e’ un esempio del suono del guiro

Il guiro e’ lo strumento che maggiormente influisce i cambi di energia e nelle diverse parti delle canzoni. Per esempio, ascoltate questi passaggi e fate attenzioni a come il ritmo del guiro cambi e come questo influenza l’arrangiamento della canzone.

E ovviamente, a volte, come per il bongo, il guiro offre delle variazioni

Qui marca il tempo regolare.... Qui raddoppia il ritmo... e qui cambia di nuovo

Con cosi’ tanta liberta’, la musica, come i ballerini principianti, ha bisogno di una guida stabile. Qui ci aiuta il basso, finalmente un ritmo regolare e facile. Il basso suona una nota lunga sul battito numero 1, che ci aiuta e riconoscere chiaramente l’inizio della battuta. Poi salta il battito numero 2, che sostituisce con una nota in controtempo sul ‘e due’ e poi suona le note numero 3 e 4. Quando balliamo i passi base, facciamo attenzione all’inizio della nota lunga, l’1, che e’ il primo passo. Facciamo un passo sul battito numero 2, e saltiamo la nota in controtempo sul ‘e 2’. Facciamo il terzo passo sulla nota numero 3 e usiamo la nota numero 4 per il calcetto. Notate come le note numero 2 e 3, che sono molto chiare, creano un senso di anticipazione per la nota numero 4, un accento molto chiaro, che quasi da’ la sensazione che dobbiamo rallentare per un istante.. tra poco scopriremo come interpretare questo accento nel ballo.

Come muoversi

Quando balliamo la Salsa, l’enfasi principale e’ tutta sulla coordinazione della coppia che esegue figure spesso complicate. Nel nostro metodo di Bachata non ci sono figure di ballo. L’enfasi e’ su come ogni ballerino decora la musica, su come i ballerini interagiscono e su come alternano e combinano le loro decorazioni. Ma per riuscire a far questo non basta saper ballare bene in coppia, bisogna saper ballare bene individualmente. E per ballare bene individualmente e’ fondamentale sapersi muovere bene… e pochi possono insegnarci a muoverci bene meglio della nostra amica Candice, per cui proviamo ad imparare da lei.

Cominciamo dalle spalle, sebbene vi suggeriamo di saltare questa parte se avete problemi fisici con le spalle o il collo. Prima di tutto rilassatele, non solo sarete piu’ naturali, ma inoltre eviterete di stancarle inutilmente. Muovete le spalle gentilmente all’indietro, alternando le spalla destra e sinistra ogni 2 battiti musicali.. ricordatevi di andare piano, seguendo la musica, magari pure con un leggero ritardo, che dimostra che siete in controllo dei vostri movimenti.. con gusto.. o ‘sabor’ come si dice in spagnolo. Non esagerate i movimenti, altrimenti apparite sforzati, ricordatevi che lo scopo e’ di far sembrare che le spalle si muovano da sole, come le spalle stesse ascoltassero la musica.. non come se aveste comprato un DVD e passato ore ad imparare a muoverle . Per ora provate ad isolare il movimento della spalle, ed assicuratevi di non aiutarvi con le braccia. Quando questo e’ sotto controllo, cominciate a muovere il busto gentilmente di lato; questo fara’ sembrare il movimento dei fianchi ancora piu’ ampio, quando lo aggiungeremo tra poco.

Fatto questo, possiamo cominciare ad usare le braccia, non per aiutare il movimento del corpo, piuttosto per abbellirlo. Guardate le braccia di Candice, rilassate ed eleganti.. non le fa cadere a penzoloni.. non da’ l’impressione che non sappia cosa farne, ne’ le usa per fare dei movimenti esagerati per attirare attenzione.. le sue braccia sono semplicemente li’ per completare il suo movimento, e per ammirarle, se sapete fare attenzione ai dettagli.

Ora concentriamoci sui fianchi, li muoviamo durante i 3 passi base, e sul battito numero 4 (quello su cui facciamo il calcetto) marchiamo l’accento con un movimento piu’ ampio. Anche qui, non esagerate il movimento, fatelo naturale, gentile e sensuale.. se esagerate il movimento dei fianchi su ogni battuta non ci rimane niente per aggiungere accenti. Il movimento dei fianchi e’ molto simile al Merengue, ma ricordatevi di marcare l’accento col movimento dei fianchi verso l’alto, non di lato, che sarebbe ridicolo.

Questa e’ una maniera molto bella di fare i passi di base, ma ricordatevi che non c’e bisogno di fare i passi di base continuamente.. anzi e’ meglio non farli sempre uguali, ma piuttosto aggiungere alcune variazioni.. ecco un paio di esempi…

Candice di tanto in tanto aggiunge una movimento secco delle spalle in corrispondenza delle pause sul battiti numero 4 e 8. Practicamente e’ una maniera di accentuare quei battiti con le spalle come li accentiamo gia’ con i piedi e i fianchi.

Questo puo’ essere eseguito anche dall’uomo… nel qual caso il movimento puo’ essere reso ancora piu’ secco, aggiungendo un tocco ‘macho’, come fa qui Jeff.

A volte Candice decora i passi base muovendo il petto avanti e indietro, invece che di lato.

Allora… ricapitoliamo l’intera sequenza.. cominciamo con le spalle, piano piano, aggiungiamo il movimento del busto.. il movimeno secco delle spalle.. ora i passi di base… ora i fianchi… il movimento del petto avanti ed indietro.. ed infine le braccia.

Qui vediamo la sequenza di nuovo in ordine diverso… i passi base col movimento dei fianchi… il movimento secco delle spalle.. il petto avanti ed indietro..

Ora che abbiamo capito la sequenza, esercitiamoci insieme a Candice, guardandola da dietro, cosi’ che possiamo seguire facilmente i movimenti.

Cominciamo di nuovo dalle spalle.. gentilmente.. aggiungiamo il movimento laterale del busto… il movimento secco delle spalle… ora i passi base… ora i fianchi… il petto avanti ed indietro… e infine le braccia..

Ricordatevi di esercitarvi fino a quando i movimenti diventano naturali.. ma non di piu’!.. lo scopo finale e’ di apparire naturali.. magari non sembrerete bravi come Candice.. ma il vostro ballo sara’ sicuramente piacevole da vedere

Oltre i passi di base

Come dice il nome, i passi di base sono semplicemente passi ‘di base’.. solo uno strumento per imparare a sincronizzare i movimenti con la musica, e una volta che lo sapete fare, potete seguire la musica in maniera piu’ libera.

Date un’occhiata a questi passi di base, come non sono limitati da una sequenza regolare.

Non c’e’ alcuna sequenza programmata, questi passi sono ben diversi dai passi base nella Salsa… sono praticamente piccole decorazioni che originano dall’improvvisare col ritmo, quasi dal giocare con la musica.

In particolare, potete notare una manciata di decorazioni ritmiche che usano questi ballerini caraibici e che possono aiutarvi a rendere il vostro ballo molto piu’ libero e naturale.

  • Un doppio passo veloce che sostituisce il calcetto.. come qui
  • Un ‘esitazione.. come qui
  • Un passo in controtempo.. come qui
  • Passi eseguiti incrociando le gambe.. come qui
  • Passi con i piedi che si toccano.. come qui
  • Decorazioni con la punta dei piedi
  • Passi lunghi per coprire piu’ spazio
  • Passi lunghi ed incrociati
  • Passi ancora piu’ lunghi
  • Passi laterali con una leggera scivolata.

Qui li abbiamo isolati per voi. E nel prossimo volume abbiamo preparato una serie di esercizi.. finite di guardare il DVD, cosi’ potete capire bene cosa peoete farne di questi elementi, e poi preparatevi ad esercitarvi.

Posizioni di ballo in coppia

Questo DVD e’ basato sulla coordinazione libera e spontanea tra i ballerini, che e’ ispirata dalla musica, piuttosto che determinata da figure pre-definite. Il contatto tra i ballerini che usiamo in questo DVD e’ percio’ concepito per permettere e facilitare questa comunicazione spontanea.

Come in molti altri balli, possiamo ballare in posizione chiusa o aperta. Sicuramente siete gia’ a conoscenza della posizione chiusa che si usa in altri balli latini. A seconda di cio’ che volete esprimere la posizione puo’ essere piu’ o meno chiusa. Quando volete improvvisare dei passi semplici, in posizione chiusa, ovviamente dovete lasciare un po’di spazio tra i due ballerini, il che ricorda la posizione che probabilmente usate quando iniziate una Salsa. Altre volte, la musica puo’ suggerire intimita’ e i ballerini possono essere piu’ vicini, a volte molto piu’ vicini a patto che vi sentiate a vostro agio col compagno di ballo. In questo caso, la posizione e’ simile a quella usata per ballare Merengue. Pero’ le gambe devono sempre essere libere, e la donna non si siede mai sulle gambe dell’uomo, come a volte si vede in Lambada o Zouk. .

Quando siete in posizione molto vicina, puo’ essere piacevole seguire il ritmo principalmente col torso e con i fianchi, magari con passi molto corti, o addirittura senza muovere i piedi.. se la musica ve lo suggerisce.

La posizione aperta ha un ruolo molto diverso che negli altri balli latini. Nella Salsa, per esempio, in posizione aperta usiamo le mani per condurre e seguire il compagno di ballo, mentre la coordinazione tra i ballerini e’ lasciata alla regolarita’ dei passi di base. Nel nostro metodo di Bachata non usiamo passi di base fissi, per cui a volte c’e’ bisogno di assicurarsi di essere in sincronia col partner. Questo puo’ essere aiutato dalle mani, che, spesso, seguono i 4 battiti della musica; e’ quasi come se le mani prendessero il posto dei piedi nella Salsa. Seguendo il movimento delle mani, sappiamo su quale battito siamo, il che e’ essenziale per poter improvvisare e poi riprendere il ritmo regolare quando vogliamo avvicinarci di nuovo al compagno di ballo.

Guardate Yuno, come le sue mani marcano regolarmente i 4 battiti.. a questa maniera, la donna sa sempre in quale battito della sequenza e’, ed e’ pronta a risincronizzare i passi basici con l’uomo quando lui finisce di improvvisare. Sembra facile, vero? Provate e sappiatemi dire.. cosi’ scoprirete che diabolica coordinazione ci vuole per potere improvvisare liberamente con i piedi e seguire il ritmo regolare con le mani.. con tanto di passi doppi, controtempo, esitazioni, eccetera.

Una volta che avete raccolto tutta la pazienza che avete, provate gli esercizi nel prossimo volume, sembreranno semplicissimi, ma non lo sono affatto..

A proposito, tutti sanno che l’uomo conduce e la donna segue, ma raccomandiamo vivamente che anche le donne provino questi esercizi.. avete visto nella sezione precedente quanta espressivita’ si puo’ acquistare sapendo muovere le braccia indipendentemente dai piedi..

Infine, ricordatevi la regola numero uno in questo DVD: improvvisazione, liberta’ e originalita’… sicuramente potete sperimentare con posizioni inusuali.. fatevi inspirare da questi passaggi ed inventate i vostri.

A che punto siamo ?

Finora abbiamo imparato

  • come ascoltare la musica
  • come fare i passi base
  • come muovere spalle e fianchi
  • come fare alcune semplici variazioni sui passi base
  • come adottare posizione chiusa ed aperta
  • come marcare il tempo con le braccia, lasciando liberta’ ai piedi di improvvisare.

“non e’ che sia gran che”, magari pensate… “non e’ piu’ di quanto possa imparare in un paio di lezioni di ballo, e la mia Bachata e’ probabilmente noiosa quanto prima”

beh.. mi spiace ma vi sbagliate.. in realta’ avete gia imparato tutto cio’ che serve per ballare un numero illimitato di Bachate, rendendole tutte diverse l’una dall’altra e bellissime.. basta guardare questa dimostrazione..

Qui, Jeff e Candice non eseguono nessun passo predeterminato e nessuna figura, ne’ alcun movimento che non avete appena imparato.. cio’ che fanno, se guardate bene, e’ decorare i passi di base mentre ballano insieme, cosi’ che l’uomo che guida, la donna che segue e la musica sono un tutt’uno.

Prima ancora di soffermarsi sui particolari di cio’ che fanno, notate come e’ incredibile che due ballerini siamo cosi’ un tutt’uno, sebbene facciano cose diverse, in conseguenza dell’improvvisazione.

Stile femminile

Cosi’ come in molti altri balli latini, lo scopo principale della donna nella Bachata e’ di esser bella da guardare. Questo spesso viene confuso col dover fare qualcosa di sensazionale: giravolte nello stile NY e LA, vestiti fuori dal mondo e trucchi abbaglianti in ballroom, e sensualita’ da censurare nella Lambada e nel Zouk.

In questo DVD abbiamo il lusso di presentare come modello 3 ballerine che non hanno alcun bisogno di aiuto per essere belle da guardare, e cerchiamo di ispirarvi con la loro naturalezza e semplicita’. Lo scopo non e’ di imitarle, ma di trovare ispirazione e incoraggiamento cosi’ che anche voi possiate esprimere la vostra bellezza in maniera naturale.

Conosciamo gia’ Candice, che ci ha inisegnato a muovere spalle e corpo e qui la ammiriamo in un altra dimostrazione.

Ci sono parecchi elementi del suo ballo che vale la pena assaporare. Prima di tutto, ogni parte del suo corpo e’ sempre coinvolta nel ballo, dai piedi alle spalle, addirittura al punto da includere il suo sorriso esplosivo. Secondo, il suo movimento e’ sempre rilassato, e calmo.. senza movimenti improvvisi o nervosi, senza movimenti fatti apposta per stupirvi. E’ ovvio che Candice assapora ogni battuta di questa canzone e ce lo dimostra. Terzo, guardate come, sebbene ogni parte del suo corpo sia sempre in movimento, Candice e’ capace di attrarre la nostra attenzione su movimenti specifici, sottolineandoli con grazia.. qui e’ chiaro che la nostra attenzione deve andare sui fianchi,.. qui sui piedi.. qui sulle spalle.. questa abilita’ di concentrare l’attenzione su parti specifiche, senza fermare il movimento del resto del corpo, e senza renderlo troppo ovvio, e’ cio’ che fa la differenza tra una ballerina brava ed una mediocre.

Notate come le ginocchia di Candice sono sempre molto vicine, a parte quando ha bisogno di fare dei passi lunghi. Il risultato e’ che le gambe spesso si incrociano, il che ricorda vagamente il tango ed aggiunge eleganza ai suoi movimenti.

Mentre, come vedremo tra poco, i passi sofisticati sono la specialita’ degli uomini, anche Candice di volta in volta decora i passi base

Infine, notate la sua abilita’ di adattarsi alle parti diverse della canzone.. se togliamo la musica, e’ ovvio che questa parte… e questa, sono parti diverse della canzone, vero? Infatti…

E qui possiamo praticamente vedere un forte accento anche se non lo sentiamo, vero?... infatti..

Questa e’ Eduarda, una ballerina di professione, e salsera eccezionale, che, al suono della Bachata, diventa biricchina e giocherellona. Eduarda non lascia dubbi su quale parte del corpo l’attenzione deve concentrarsi.. :)

L’uso delle braccia da’ respiro all’intero movimento, e le mani che accarezzano i capelli, lo sguardo che sbuca dai capelli per un istante.. tutto cio’ crea un rapporto con la telecamera… e’ ovvio qui che Eduarda sta ballando per la telecamera.

Questa e’ una ballerina estroversa, sicura e padrona della sua personalita’,.. ma anche spontanea.. le abbiamo chiesto di ballare, e’ saltata sulla pista ed ha ballato.. niente di quello che vedete e’ studiato per ore di fronte allo specchio.. niente va preso troppo sul serio… e’ solo una maniera di giocare e godersi la musica in maniera semplice e senza pretese.

La Bachata e’ un ballo di coppia, per cui la cosa cruciale e’ saper incorporare i movimenti del corpo quando si balla col compagno di ballo e allo stesso tempo tenere il ritmo con la musica.

Ora per Eduarda non c’e’ piu’ nessuna telecamera.. la sua attenzione e’ al 100% sul suo compagno di ballo, come se noi non esistessimo piu’

L’abilita’ della donna qui e’ di cogliere ogni opportunita’ per decorare il ballo… non rimanete mai sulla pista come se steste aspettando che succeda qualcosa.. fate in modo che succeda qualcosa su ogni battito.. e se il vostro compagno di ballo sta facendo delle cose difficili da solo… continuate ad essere belle :)

E se vi da’ spazio.. prendetelo..

Alcune donne sono piu’ timide. E se vi manca la sicurezza di Candice ed Eduarda, non c’e’ nulla da vergognarsi.. dal nostro cappello magico, ecco che esce Nina, che potete prendere come esempio meno stravagante. Ci piace parecchio anche il suo stile.. peccato che non ci ha regalato un assolo... magari vi ci riconoscete in questa decisione.

Ci piace come muove le spalle.. in maniera molto femminile ed elegante.. e le sue decorazioni con i passi.. e la precisione con la quale evidenzia gli accenti della musica… la rivredemo ballare tra poco con Rudsel.

Stile maschile

Nella Bachata tradizionale, il rapporto tra l’uomo e la donna ricorda da vicino la relazione nella Salsa cubana: l’uomo mostra le sue abilita’ tecniche e la donna fa la bella. Le donne hanno appena visto come essere belle. Ora e’ il turno di vedere 4 ballerini maschi eccezionali. Li studieremo ed impareremo i trucchi alla base dei loro passi nel prossimo volume; qui cerchiamo di assorbire alcune idee stilistiche.

Questo e’ Rudsel. i nostri fans lo conoscono gia’ per la sua abilita’ nel giocare con la musica dimostrata nel nostro DVD “Salsa with the stars”. In Bachata dimostra questa abilita’ ancora di piu’. A noi sembra che non solo giochi con la musica, ma che quasi prenda in giro la musica; sembra quasi che voglia sottolineare l’ironia che si trova spesso alla base della musica Latina. Ci identifichiamo in questo, perche’ anche noi troviamo parecchia ironia alla base delle parole di molte canzoni di Bachata.

Impareremo parecchi dei trucchi di Rudsel nel prossimo volume. Qui notiamo come i suoi passi siamo molto diversi dai ‘pasitos’ che si fanno nella Salsa: i passi sono sempre molto corti, Rudsel usa poco spazio, che sicuramente viene bene quando si balla in locali affollati.

La maggior parte delle decorazioni si basa sul controtempo, e nell’evidenziare la musica con parti dei piedi o del corpo che non ti aspetti.

Potete anche notare come Rudsel spesso muova il busto lateralmente, che rende l’intera immagine plastica ed enfatizza la sorpresa che deriva da alcuni dei suoi movimenti. Alcune pause improvvise accentuano ancora di piu’ la struttura musicale della canzone.

E non scordatevi il sorriso continuo.

Questo e’ Sharif, quello ‘stravagante’ . Sharif e’ molto alto, e fa buon uso della sua altezza. I suoi movimenti sono molti ampi, sia nelle spalle che nel petto. Cosi’ come i suoi passi, con le gambe spesso completamente allungate.. e notate anche come sono ampi i movimenti delle braccia.

E per rendere le cose ancora piu’ ampie, Sharif usa tutto lo spazio che ha a disposizione muovendosi parecchio sulla pista.. noterete la stessa caratteristica nel suo ballo in coppia.

Sharif non si fa problemi nell’usare alcuni del suoi trucchi di Salsa nella Bachata, come si nota dai suoi passi, che includono sequenze abbastanza lunghe e piu’ complesse di Rudsel, e dalle sue frequenti giravolte.

Questo e’ Jeff.. un altro maestro del controtempo, come potete ammirare dai suoi passi.

Lo stile di Jeff ci offre l’opportunita’ di apprezzare alcuni dettagli. Prima di tutto il movimento veloce e preciso dei piedi, dove si notano la maggioranza dei contratempi. Cio’ che attira la nostra attenzione cosi’ chiaramente sui suoi passi e’ il fatto che Jeff mantiene sia il busto che le braccia piuttosto ferme in confronto agli altri ballerini. Sicuramente questo non lo rende noioso o rigido, piuttosto da’ eleganza alla sua figura, grazie al suo portamento, naturalmente elegante. Inoltre Jeff muove il busto solo raramente, per cui quando lo muove lo si nota ancora di piu’... come qui.. l’attenzione viene diretta accuratamente ai diversi accenti grazie al suo sapere separare i movimenti nelle diverse parti del corpo.

Dulcis in Fundo ecco il maestro dei maestri. Yuno, o Judu come si fa spesso chiamare, e’ una leggenda a Curacao, avendo vinto parecchie gare di Bachata ed e’ considerato un ‘autorita’ nel campo anche dagli altri talenti come Sharif, Rudsel e Jeff. Il suo stile non e’ affatto influenzato dalla Salsa per la semplice ragione che Yuno non ha mai ballato Salsa. E’ un fanatico della Bachata, che respira, ascolta e balla solo Bachata, 24 ore al giorno; e’ un autodidatta assoluto, siccome non ha mai preso una lezione di ballo.. per cui cio’ che vedi e’ tutta roba sua.

Ci sono parecchi dettagli che rendono il suo ballo di prima classe, e probabilmente avrai bisogno di guardarlo parecchie volte per poterli apprezzare tutti.

Innanzi tutto i passi, ricchi e sofisticati, e allo stesso tempo incredibilmente precisi. Notate l’eleganza nel movimento delle gambe, spesso completamente distese, e quante idee diverse usa nei passi. Impararemo parecchi dei suoi trucchi nel prossimo volume. C’e’ un uso quasi regolare del controtempo, che in teoria e’ una contraddizione, siccome il controtempo e’ l’opposto della regolarita’.. una cosa originalissima.

Sebbene il suo ballo sia molto fluido e regolare, Yuno e’ in realta’ molto veloce con le gambe, il che lo fa apparire come se galleggiasse, quasi come se pattinasse sulla pista. Anche questo e’ incredibile, perche’ ottiene questo effetto senza rinunciare al caratteristico contatto col terreno che e’ tipico del balli latini. Riesce anche a mantenere un movimento regolare e ampio dei fianchi.

e, come abbiamo sottilineato prima, notate il movimento delle braccia, molto regolare malgrado i controtempi nei passi.. c’e’ cosi’ tanto da imparare da questo talento.

Stile per la coppia

Se lo stile femminile richiede di farsi belle nel ballo, e lo stile machile si basa fondamentalmente sull’improvvisazione dei passi, lo stile per la coppia richiede di fare entrambe le cose allo stesso tempo. Non e’ facile, sicuramente ben piu’ difficile di ballare seguendo delle figure predefinite.

Mentre si esegue una figura predefinita, entrambi i ballerini sanno cosa fare: l’uomo ha un piano, lo comunica alla donna, ed entrambi lo seguono, piu’ o meno fedelmente. La coordinazione tra i ballerini e’ implicita, grazie alla guida dell’uomo e al piano stesso; entrambi i ballerini sanno come la figure probabilmente si sviluppa ed entrambi sanno quando la figura comincia e quando finisce.

Non e’ cosi’ quando si improvvisa, come i nostri amici ci fanno vedere in questo DVD. Piu’ o meno, l’idea si puo’ riassumere cosi’: “interpreta la musica liberamente, nel tuo spazio, dando spazio al partner, mentre siete intonati l’uno con l’altro e con la musica”

Usa cosa e’ dirlo ed una e’ farlo.. per cui vediamo cosa bisogna fare.

Prima di tutto l’uomo decide che posizione adottare. Cio’ puo essere deciso al momento seguendo l’ispirazione della musica; per esempio le parti piu’ energetiche della canzone spesso suggeriscono una posizione aperta, mentre le melodie piu’ romantiche spesso suggeriscono una posizione piu’ vicina. Quando i ballerini sono molto vicini, non c’e’ spazio per decorazioni inidividuali, e molto probabilmente i ballerini non vogliono eseguirle in ogni caso; in questa posizione lo scopo principale e’ non di essere un individuo, piuttosto di essere parte di un tutt’uno: la coppia diventa un corpo unico. L’uomo deve suggerire quale movimento del corpo deve essere eseguito e su che parte del corpo l’enfasi della ballo deve andare, e la donna segue adattando i movimento del suo corpo: il risultato e’ che la coppia si muove in perfettto unisono.

Quando la posizione e’ chiusa, ma senza contatto corpo a corpo, ci puo’ essere un po’ di spazio per delle decorazioni, principalmente con i piedi o con le spalle. Altrimenti, i ballerini possono marcare gli accenti della musica insieme, che e’sempre bello da vedere e piacevole da fare, e che mette in evidenza quanto i ballerini siano in accordo tra di loro e con la musica.

In questa posizione l’uomo conduce principalmente con la parte superiore del corpo e con le braccia: movimenti ampi delle spalle suggeriscono di muoversi principalmente in coppia, nel quale caso la mano sinistra dell’uomo e’ importante per comunicare quanta energia deve essere messa nel movimento.

Al contrario, tenere la donna sul posto significa che c’e’ l’opportunita’ per delle decorazioni con i passi.

La posizione aperta e’ ovviamente quella che offre piu’spazio per individualita’ e piu’ spazio per eseguire passi complicati e decorazioni, ed e’ la posizione che differenzia di piu’ lo stile di Bachata di questo DVD. E’ anche quella piu’ difficile, sebbene magari non sembri, poiche’ mentre esegui le decorazioni personali devi anche tenere d’occhio cosa fa il tuo compagno di ballo ed adattartici.

Qui e’ dove puoi usare tutto il materiale visto sinora. I nostri amici ci fanno vedere come fare. Se avete alcuni trucchi ben orchestrati magari potete eseguirli all’unisono.. sono belli da vedere, sebbene vi raccomandiamo di usarli solo sporadicamente, altrimenti il ballo finisce per sembrare troppo coreografato. L’alternativa, ovviamente, e’ che ognuno dei ballerini improvvisa liberamente... oppure puoi usare lo spazio a disposizione sulla pista, o eseguire delle giravolte semplici.

Come vi potete immaginare, ci vuole poco a passare dalla posizione aperta a due mani, ad una mano sola, e a non essere in contatto per niente.

Infine, passare da una posizione all’altra e’ una cosa che potete fare seguendo la musica, o, se siete creativi, potete usare queste transizioni come decorazioni in se stesse, e ci possono essere delle idee carine che vengono fuori da questo, come potete vedere.

Cosa resta da fare?

Congratulazioni, ora siete dei ballerini esperti di Bachata!.. scherzavo.. :)

Magari avrete bisogno di un po’di esercizio, ma con esercizio e disciplina lo potete diventare.

Vi suggeriamo di guadare il DVD un po’ di volte, di assorbirne i consigli e tutte le sottigliezze di questi ballerini super. Inoltre, usate gli altri due prodotti di questa serie, uno che contiene le dimostrazioni, e uno, importantissimo, che contiene gli esercizi, che vi consentiranno di esercitarvi ed imparare tutto cio’ che e’ contenuto in questo DVD. Non perdetevelo!!

Ultima cosa, una manciata di consigli che potete usare nella vostra Bachata e in qualunque altro ballo latino

  • ascoltate un sacco di Bachata.. avete bisogno di abituarvi al suo suono, alla sua struttura e ai suoi ritmi, ed in particolare avete bisogno di abituarvi a riconoscere tutti i dettagli degli accenti e contratempi.
  • esercitatevi piu’ che potete, e ballate con molti ballerini diversi, per abituarvi a stili personali diversi
  • Divertitevi a fare dei semplici assoli di fronte allo specchio, lasciatevi andare e sperimentate con passi diversi, movimenti del corpo e diversi modi di decorare la musica… inventate i vostri!
  • E ovviamente ci sono un sacco di altri DVD di Bachata in giro, .. piu’ ne vedete, piu’ impararete…

Volume 3


Questo DVD e’ organizzato in maniera molto diversa dalla maggior parte dei DVD di ballo. Per cui e’ molto importante che guardiate questo capitolo attentamente e che seguiate queste instruzioni per capire bene come usare il DVD

  • Questo non e’ un DVD da ‘guardare’, e’ un DVD con sui esercitarsi; vi guidera’ in una serie di esercizi di passi di Bachata. Consideratelo il vostro allenatore privato di Bachata.
  • I passi negli esercizi sono inspirati dai ballerini caraibici che abbiamo analizzato nei due precedenti DVD di questa serie: “Il Metodo” e “le Demo”. Ci raccomandiamo che guardiate quei due DVD attentamente per capire il ruolo di questi passi nel ballo e nel metodo di Bachata che usiamo. Provate gli esercizi solo quando avete capito bene il metodo.


Allora.. facciamo finta che siate pronti ad esercitarvi. Ora vi facciamo vedere un esempio di come usare il DVD.

  • Prima di tutto, nel menu principale del DVD avete la scelta di 3 tipi di esercizi: “elementi di base”, “esercizi ritmici”, “coordinazione con le braccia” e “decorazioni coi passi”.
  • Ovviamente vi raccomandiamo di incominciare dagli “elementi di base”, ma in questo esempio, immaginiamo che abbiate scelto un esercizio dei “decorazioni coi passi”
  • Evidenziate la scritta “decorazioni coi passi” sul menu del DVD col vostro telecomando e premete Enter.
  • A questo punto vedrete un certo numero di esercizi a disposizione. Facciamo finta che volete scegliere l’esercizio numero 6. Di nuovo evidenziate la scritta “esercizio 6” sul menu del DVD col vostro telecomando e premete Enter.
  • Ora potete sciegliere a che velocita’ esercitarvi; avete 2 possibilita’: “ lento”, che serve per imparare la sequenza dei passi, e ‘velocita’ normale’ per imparare ad eseguire I passi bene per quando poi ballerete
  • Ascoltere un pezzo di Bachata a cui abbiamo aggiungto una “guida ritmica” che suona il ritmo dei passi nella sequenza, come se fossero I piedi a suonare. Questa musica e’ utile per memorizzare la sequenza di passi.
  • Quando avete scelto la velocita’ e la musica, premete play. Ora l’esercizio verra’ ripetuto indefinitamente, cosi’ che potete esercitarvi a seguire I passi quante volte volete! Ovviamante I passi da imparare si alternano ai passi di base, per imparare come cominciare e finire la sequenza. Il metronomo a sinistra vi aiuta a mantenere il tempo e la guida sulla destra di dice quando fare I passi base e quando iniziare la sequenza.

Cosa volete di piu’?

Infine..

  • Niente scorciatoie! Cominciate dagli “elementi di base”
  • La sezione “coordinazione con le mani” e’ importantissima! per imparare come isolare I movimenti delle mani da quanllo dei piedi.. abbiamo imparato quanto questo sia importante nel DVD del ‘Metodo’. Fate questi esercizi attentamente.. I passi sono molto facili ma la coordinazione co nle mani no.. ci vorra’ tempo e pazienza.. non siate pigri e fate il compito!
  • Solo quando avete finito questo, e solo allora, passate alle decorazioni coi passi
  • Questo dvd e utile sia per gli uomini che per le donne, siccome entrambi possono improvvisare nel ballo. Donne, esercitatevi anche voi.. ed amplificate il movimento dei fianchi per rendere gli esercizi piu’ femminili. Uomini, non fatevi influenzare dalla leggenda del movimento dei fianchi nei balli latini.. quello e’ per le donne, non per gli uomini, a meno che volgiate sembrare effeminati..
  • Ultimo consiglio, quando avete imparato tutte le sequenze, non cercate di unirle in sequenze piu’ lunghe, ricordatevi che, come spiegato nel “metodo”, lo scopo finale e’ l’improvvisazione; questi esercizi sono solo idee per rendere I vostri passi piu’ ricchi e naturali, non di imparare una serie lunga di passi ed eseguirli a memoria
 

 

Ordering & Shipping Information Translated pages Contact Us